Starkey

Business Angels

Information

Starkey Italy srl, una storia di 30 anni  

Starkey Italy nasce nel novembre del 1986 come filiale italiana della multinazionale Starkey Laboratories Ltd, azienda statunitense specializzata nella costruzione di apparecchi endoauricolari  su misura, nata da un’idea dell’attuale Presidente William Austin, che inizia l’attività in Minnesota  nel 1971 con l’idea, mai più abbandonata, di aiutare nell'ascolto persone con problemi di udito.   

Starkey opera nel campo dei presidi Medici e nel delicatissimo ambito dell'handicap uditivo con  tutto quello che comporta lo stigma correlato all’invecchiamento o il dolore nel momento della  diagnosi di una sordità alla nascita. Il nostro target di riferimento per ampiezza di mercato è  tendenzialmente la fascia degli over 65, anche se i problemi correlati all’ipoacusia sono trasversali e presenti a tutte le età.  

La prima sede operativa fu in Agrate Brianza, trasferita poi nel 1992 a Cernusco sul Naviglio in un  edificio di proprietà, più consono alle trasformate necessità produttive e distributive. Dal 1986 ad oggi molta strada è stata percorsa, seguendo in parte simbioticamente le varie  evoluzioni della casa madre, ma senza dimenticare che la localizzazione è fondamentale per incontrare le esigenze del mercato.  

Quando Starkey si insedia in Italia porta una vera rivoluzione nel mercato delle protesi: con l’apporto  di una lavorazione industriale, l’inserimento della clausola “soddisfatto o rimborsato” nei termini di  garanzia ed il successivo lancio dell’endoauricolare modello “Piccolo”, il mercato subisce una  radicale trasformazione.  

Nel giro di pochi anni Starkey conquista velocemente quote di mercato, ma senza alcun dubbio il  grande balzo avviene nel 1993, con il trionfo del “Piccolo”, l’apparecchio su misura più piccolo al  mondo e completamente inserito nel condotto uditivo. Con l’avvento di questo modello in Italia molti dei nostri distributori avranno la possibilità di raddoppiare il loro fatturato: si tratta pertanto  di una vera rivoluzione industriale.

Storico rimane l’articolo dove si narra la protesizzazione con un  endoauricolare Starkey del Presidente Ronald Reagan, che incoraggiò una vasta platea  all’accettazione dell’apparecchio acustico e fece scaturire un incremento di vendite incredibile all’epoca.  

A questi primi anni di consolidamento in Italia segue il periodo importante dell'evoluzione  tecnologica, con i primi Programmabili e un software di programmazione degli apparecchi, seguiti  dall’avvento dell'era digitale: nel 1999 viene infatti presentato il primo apparecchio acustico interamente digitale, CETERA.  

All’inizio degli anni 2000 Starkey passa da industria di mera produzione ad azienda che cambia la  propria mission aziendale in "better today than yesterday and better tomorrow than today", totalmente orientata al beneficio al paziente, offrendo un mix unico nel mercato di tecnologia e di cura della persona, cercando di fornire la soluzione acustica più appropriata, senza dimenticare il  focus sulle persone. Da azienda di produzione Starkey diventa quindi un’azienda di servizi dedicati  con una produzione di Alta Qualità.  

Nel frattempo l'azienda cresce, superando ben presto il milione di protesi acustiche l'anno a livello corporate.   

Il 2006 è l’anno di una nuova svolta, quando Starkey decide di puntare totalmente su ricerca e  sviluppo, ponendosi l'obiettivo di diventare in poco tempo la “Apple” degli apparecchi acustici con  un crescendo di innovazioni, come ad esempio l’uso di nanotecnologie. La costanza nel destinare risorse nella ricerca, una roadmap disciplinata per il lancio di nuovi prodotti ogni anno, il focus su  ricerca e innovazione ci consentono di affermare che Starkey abbia ampiamente raggiunto e  superato l’obiettivo fissato nel 2006.   

In questi anni molte sono state le innovazioni, passando dalla tecnologia wireless a funzioni  evolutissime per la gestione del rumore, al lancio di soluzioni invisibili come Soundlens (primo  endoauricolare su misura ad inserzione profonda) per arrivare al 2019, anno in cui lanciammo LIVIO AI, il primo apparecchio acustico “Healthable” dotato di Intelligenza Artificiale e sensori Integrati.  

Starkey Italy ha continuato sulla strada dell’evoluzione tecnologica e negli ultimi anni ha allargato la  sua customer base, aumentando con costanza il market share: dal 1986 ad oggi, dopo aver  festeggiato nel 2017 i 25 anni di attività costante e di successo, ed essersi trasferita nel 2018 in una  sede altamente tecnologica alle porte di Milano, si avvia verso i 30 anni di presenza attiva sul  mercato italiano, senza mai aver tralasciato gli insegnamenti e l’esempio del suo fondatore, Bill  Austin.   

Social media

Contact details

Team